Loading...

Opportunità per le imprese

Competenze e professionalità nel settore informatico

L “e-Competence Framework”, pubblicata come norma tecnica EN 16234-1, è uno standard utilizzabile da organizzazioni e aziende di servizi ICT. Cna informa come.

Competenze e professionalità nel settore informatico

Se in Europa usiamo la parola “cardiologo”, “ingegnere edile” o “avvocato civilista”, indipendentemente dalla lingua in cui questa è espressa, intendiamo un professionista con un ben definito insieme di competenze e conoscenze che agisce con una determinata etica ed è in grado di erogare specifici servizi.
In secoli di storia i medici, gli ingegneri, ecc. hanno costruito e stabilizzato la loro professione e, indipendentemente dalla lingua, dalla cultura e dal sistema formativo, i professionisti di differenti paesi hanno una formazione confrontabile e svolgono attività simili e standardizzate dalla tradizione.
Il mondo delle tecnologie informatiche e della comunicazione (ICT) è, invece, un mondo recente con pochi decenni di storia, e questo processo di definizione delle professioni è ancora in atto. Pertanto, se indichiamo una delle decine forse centinaia di attività professionali, non sappiamo con certezza quale insieme di competenze e di caratteristiche professionali ha, o dovrebbe avere, il professionista. Questa situazione sta modificandosi, grazie all’impegno della Commissione Europea che ha sostenuto la creazione e lo sviluppo di un “competence framework “ che fornisce il linguaggio ed un riferimento comune a tutti i paesi Europei nel settore dell’ICT.
L “e-Competence Framework”, pubblicata come norma tecnica EN 16234-1, è stata definita per essere utilizzata da organizzazioni e aziende di servizi ICT, della domanda e dell’offerta; professionisti ICT, enti di formazione, enti di valutazione professionale, ecc.
In un incontro organizzato da Cna Comunicazione e Terziario Avanzato di Bologna si è voluto far conoscere l’attuale stato dell’arte ed illustrare il progetto europeo in atto sulle competenze ICT. Immaginiamo che il mercato sempre più richiederà risorse con competenze “qualificate e certificate”, l’incontro ha rappresentato un’occasione per conoscere il percorso per aggiornare, migliorare e rendere visibili le proprie competenze professionali.
L'e-Competence Framework è un importante successo anche per il nostro paese che per primo ha adottato l’e-CF come norma nazionale (UNI 11506) e ne ha promosso l’adozione a livello Europeo guidando i lavori del CEN. In questo caso l’Italia ha anticipato gli altri Paesi europei normando lo schema per la definizione di profili professionali ICT.
In particolare è un successo per Cna che è stata la promotrice all’interno dell’UNI dell’istituzione del tavolo tecnico per lo sviluppo della norma Italiana ed ha promosso e supportato il successivo sviluppo della norma a livello Europeo presso il CEN.

Per chi ne vuol sapere di più: Unione Comunicazione e Terziario Avanzato Cna Bologna, tel. 051/299515 comunicazione.terziario@bo.cna.it